Menu

Kit elettrificazione Auto

Pronto il primo kit di elettrificazione auto “Eva”.

Siamo lieti di informarvi della realizzazione del primo prototipo marciante trasformando un auto a combustione interna in pura elettrica con il kit di nostra realizzazione. La base di partenza è stata una stupenda Alfa Romeo 156 2.0 jts Giugiaro. Il kit si differenzia da molte realizzazioni presenti sul mercato per le alte prestazioni che mette a disposizione, sia dal punto di vista motoristico sia per quanto concerne l’autonomia e l’ingombro batteria.

Alfa 156 Elettrica

  • IL MOTORE

La propulsione è affidata ad un motore asincrono trifase raffreddato a liquido capace di erogare fino a 80 cavalli di potenza (60 kw) e di garantire una coppia motrice a partire da 0 giri di 260 Nm. La guida ne risulta facile ed intuitiva, il cambio che non è stato eliminato viene usato raramente ed in città si parte e ci si ferma quasi sempre con la terza inserita, la frizione agli stop è un ricordo. Sui tratti extraurbani la silenziosità rende il viaggio appagante e confortevole e la potenza sempre disponibile sul piede destro in una frazione di secondo  garantisce sorpassi veloci e puliti.

BZ4A7950

  • LA BATTERIA

L’auto è alimentata da 2910 celle agli ioni di litio del tipo “18650” collocate in 2 involucri in acciaio inox che garantiscono un accumulo di 29kwh. La tensione massima di carica é di circa 400 volt e possono essere ricaricate totalmente in 6 ore. Il raffreddamento avviene attraverso condotti di aria forzata e il controllo in carica e scarica è gestito da circuito BMS. La notevole compattezza dell’insieme e il peso ridotto sottrae poco spazio al bagagliaio e permette di avere un peso invariato dell’auto anche dopo l’elettrificazione. L’autonomia vera (non scaricando mai totalmente la batteria) nell’utilizzo medio si attesta intorno ai 140 km, con percorrenze che vanno dai 5 ai 7 km/kwh, possiamo così affermare che l’autonomia massima può arrivare a  sfiorare i 200 km.

Batteria su isura auto elettrica

  • ELEMENTI AUSILIARI

Per rendere perfettamente funzionale l’elettrificazione si è provveduto a rendere l’idroguida elettrica come anche il depressore della pompa freno. Il riscaldamento è garantito da una resistenza elettrica da 1000 watt che sfrutta anche il calore del liquido proveniente da controller e motore. Tutta l’alimentazione degli impianti a 12 volt della macchina sono collegati ad una batteria da 200ah 12 volt lifepo4. Nell’abitacolo l’unica differenza sono gli indicatori di carica delle 2 batterie 12 e 400 volt. il primo inserito al posto dell’indicatore della benzina, il secondo trova posto nel vano posacenere accendisigari dell’auto. La presa di ricarica è invece ricavata nel vecchio bocchettone per il rifornimento.

presa auto

  • ACCORGIMENTI

Tanti altri dettagli hanno permesso di migliorare l’auto, le molle posteriori sono state sostituite con un modello rinforzato essendoci ora molto meno peso anteriormente ed essendoci il peso della batteria al posteriore, le prese d’aria frontali sono state quasi totalmente chiuse non essendoci più la necessita di smaltire il calore del motore termico migliorando in cx della macchia e per finire gli pneumatici sono stati gonfiati a 3 bar per garantire una resistenza al rotolamento minore.

Il kit ora è in fase di prova e collaudo speriamo in breve tempo di ottenere l’omologazione e di poter avviare la fase di commercializzazione. La nostra offerta commerciale è indirizzata a chiunque voglia trasformare la sua auto che ha stile qualità e valore affettivo o storico in pura elettrica al 100% per divenire moderna ad impatto zero, silenziosa e dall’appagante piacere di guida. Ma anche e sopratutto per sbalordire amici e conoscenti regalandosi un oggetto più unico che raro.

Per seguire l’evoluzione del nostro progetto potete anche iscrivervi a questo canale Telegram:

https://t.me/Alfa156elettrica

 

4 Responses to Kit elettrificazione Auto

  1. Marco 3 agosto 2017 at 20:02 #

    Wow ! no vedo l’ora di montarlo sulla mia Lancia Thesis da cui non riesco a staccarmi …. comoda e per me elagantissima

    • alessandro 18 agosto 2017 at 11:29 #

      Be si sarebbe bello elettrificarla e trasformarla in una “Tesla” italiana. Ma servirebbero almeno 40mila euro per fare un elettrificazione come si deve…

  2. selidori 5 gennaio 2018 at 12:47 #

    NOTA: la seconda foto, quella col cofano aperto, ha un link morto.
    Il link corretto sarebbe: http://www.elettrovelocipedialberti.com/wp-content/uploads/2017/04/BZ4A7950.jpg

    • alessandro 8 gennaio 2018 at 23:56 #

      grazie per l segnalazione

Lascia un commento